L’Immacolata della Domus Mariae ad Acireale

Si è concluso ieri 29 maggio 2019, durante l’udienza del Papa in Piazza San Pietro, l’iniziativa del Settore Adulti di Azione Cattolica che ha coinvolto molti soci in molte diocesi d’Italia. Maria Immacolata, patrona dell’AC, ha visitato le associazioni diocesane in tutto il paese e adesso, al termine del viaggio, è stata consegnata nelle mani del Santo Padre.

Nella diocesi di Acireale l’icona della Vergine Immacolata, proveniente dalla Domus Mariae, ha visitato le comunità parrocchiali che hanno subito i disagi del sisma della notte di Santo Stefano. Molte parrocchie vivono ancora il disagio di aver perso, oltre a molte abitazioni, anche le chiese, punto di riferimento della comunità, con grande rischio di disorientamento e dispersione. La presenza di Maria tra noi assume allora il significato particolare di una madre pronta a stare vicina ai suoi figli nel momento del bisogno. In una staffetta ideale la nostra Madonnina ha visitato, come ha fatto quando si è messa in cammino per raggiungere Elisabetta, le nostre comunità più colpite, accolta nei saloni parrocchiali o nelle case private trasformate provvisoriamente in chiese. Dovunque è stata accolta e onorata delle comunità che non mollano e incoraggiate dalla sua presenza volgono fiduciose lo sguardo al futuro. Tra le tappe di questo viaggio citiamo la visita alle comunità di Dagala, Cosentini, Pennisi, Fiandaca, Santa Maria la Stella, Aci Bonaccorsi e Santa Venerina, località nella quale sabato 18 maggio scorso si è celebrata la Festa diocesana degli adulti. Il momento conclusivo della visita è stato celebrato domenica 26 maggio 2019 in Cattedrale, alla presenza di alcuni membri della Presidenza dell’AC della Diocesi di Catania a cui l’Icona è stata consegnata durante la celebrazione eucaristica serale. Una cerimonia di passaggio molto semplice e commovente, il saluto di Acireale alla Vergine che continua il suo viaggio in terra di Sicilia.

Nelle comunità acesi dove Maria è stata presente è stata salutata da questa preghiera composta per l’occasione.

Preghiera a Maria

Maria, donna sollecita e premurosa,

tu sai di cosa abbiamo bisogno:

ascolta le nostre preghiere e vieni in nostro aiuto.

   Maria, donna del servizio,

   che sei corsa ad aiutare Elisabetta

   nel momento del bisogno,

  volgi lo sguardo a noi che ti invochiamo.

Maria, che alle nozze di Cana

hai pregato il tuo Figlio

perché rinnovasse col vino nuovo

la gioia delle famiglie in festa,

intercedi per noi presso Gesù

perché non venga mai meno

la gioia della Comunione.

   Maria, che hai sperimentato

   insieme a Gesù e Giuseppe

   i disagi di essere profuga e senza casa,

   conforta i tuoi figli nel momento delle difficoltà.

Maria, madre della Chiesa,

invoca per noi lo Spirito Santo

e aiutaci a mantenere vivi e saldi

i legami di fratellanza delle nostre comunità.

Te lo chiediamo in nome del tuo Figlio,

Cristo Gesù che vive e regna per tutti i secoli. Amen

Le Comunità di Pennisi e Fiandaca
La festa degli Adulti a Santa Venerina
Con l’Acr a casa di anziani a Fiandaca
A Dagala
Lo scambio in cattedrale con la diocesi di Catania
Lo scambio in cattedrale con la diocesi di Catania

Related Articles

Post your comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Azione Cattolica Acireale

Presidenza Diocesana

Via San Martino 2
95024, Acireale (CT)
info@acirealeac.it