Categoria: Unitario

NOVENA DI NATALE – IL PRESEPIO, sesto giorno

Scrive il papa: «Gli angeli e la stella cometa sono il segno che noi pure siamo chiamati a metterci in cammino per raggiungere la grotta e adorare il Signore». I primi a raggiungere la grotta sono i pastori, testimoni dell’essenziale, testimoni dell’evento straordinario ed unico della salvezza. Sono i più umili e i più poveri che sanno accogliere l’Incarnazione del

NOVENA DI NATALE – IL PRESEPIO, quinto giorno

Il papa, nella sua Lettera, passa poi in rassegna i vari segni del presepe. E inizia cercando il significato del cielo stellato nel buio e nel silenzio della notte. E scrive: «Pensiamo a quante volte la notte circonda la nostra vita. Ebbene, anche in quei momenti, Dio non ci lascia soli, ma si fa presente per rispondere alle domande decisive

NOVENA DI NATALE – IL PRESEPIO, quarto giorno

Scrive papa Francesco: «Perché il presepe suscita tanto stupore e ci commuove? Anzitutto perché manifesta la tenerezza di Dio. Lui, il Creatore dell’universo, si abbassa alla nostra piccolezza. Il dono della vita, già misterioso ogni volta per noi, ci affascina ancora di più vedendo che Colui che è nato da Maria è la fonte e il sostegno di ogni vita.

NOVENA DI NATALE – IL PRESEPIO, terzo giorno

Scrive Francesco: «Gesù viene deposto in una mangiatoia, che in latino si dice praesepium, da cui presepe. Entrando in questo mondo, il Figlio di Dio trova posto dove gli animali vanno a mangiare». La “mangiatoia”. “Prendete e mangiate…questo è il mio corpo”.Il Bambino di Betlemme – il Dio che si è fatto carne – ci rimanda da subito all’Eucarestia, il

NOVENA DI NATALE – IL PRESEPIO, secondo giorno

Scrive Francesco nella sua “Lettera” sul presepio: «Rappresentare l’evento della nascita di Gesù equivale ad annunciare il mistero dell’Incarnazione del Figlio di Dio con semplicità e gioia». Allestire il presepe, allora, è come presentare un Vangelo vivo. Mentre Contemplo la scena del Natale sono invitato a mettermi spiritualmente in cammino. In cammino verso dove? Dietro a chi? Mi metto in

NOVENA DI NATALE – IL PRESEPIO, primo giorno

Il primo dicembre scorso papa Francesco ci ha donato una bellissima “Lettera” «sul significato e il valore del presepio», che ha chiamato “Admirabile signum”, il mirabile segno. Quest’anno le mie piccole riflessioni quotidiane della novena del Natale prenderanno allora spunto da questo “mirabile segno” che è il presepio e dal relativo testo del papa. Scrive Francesco: «Non è importante come

Lo avete fatto a me

Messaggio per la Giornata dell’Adesionedell’Azione Cattolica di Acireale8 dicembre 2019 Carissimi soci dell’AC, sono lieto di rivolgermi a voi in prossimità della Giornata dell’Adesione, tradizionalmente celebrata l’8 dicembre. Il brano di Vangelo che farà da riferimento al cammino dell’AC in questo anno associativo e pastorale è Mt 25,31-46, un passo che invita a chiedersi quali bisogni concreti hanno le persone

Ritiro invernale per giovani e giovanissimi

Ai responsabili parrocchiali dei gruppi giovani Ai responsabili parrocchiali dei gruppi giovanissimi Ai giovani e ai giovanissimi della nostra Diocesi Cari amici, nelle nostre parrocchie abbiamo da pochi mesi ricominciato i cammini annuali, fra poco saremo chiamati a vivere con gioia la natività di Nostro Signore Per riflettere insieme e vivere questo importante momento di fede in maniera matura vi

Un giorno per le donne

Ieri sera, guardando distrattamente in tv il primo piano di un calciatore durante una pausa della partita in corso, gli ho visto in faccia un vistoso segno rosso. Ho chiesto, subito impietosita: poverino, ma si è fatto male? I miei figli mi hanno risposto che era in solidarietà con le donne vittime di violenza di cui si celebra la giornata

A proposito del carnevale allungato

“Tutto ha il suo momento, e ogni evento ha il suo tempo sotto il cielo” (Qoelet 3, 1 )    Così leggiamo in uno dei brani più conosciuti e più citati del libro sapienziale del Qoelet, che rappresenta senz’altro un concentrato di saggezza in cui ognuno può riconoscersi: ad ogni cosa è assegnato il giusto tempo stabilito, come recita l’elenco